IL PROGETTO PER REALIZZARE
FABLAB NELLE SCUOLE DEL
NORD-EST
NOTIZIE

PARTNER

Fablab a scuola è un progetto di Fondazione Nord Est; il sito, il software e la formazione relativi al crowdfunding sono a cura di GINGER.
Inoltre, il progetto si arricchisce della collaborazione di importanti partner; per entrare a far parte della rete di Fablab a scuola scrivere a info@fablabascuola.it

UniCredit

UniCredit

UniCredit è uno dei principali gruppi finanziari europei e banca leader nel nostro Paese. Nata dalla fusione di numerosi storici istituti bancari, UniCredit, tramite la propria presenza capillare su tutto il territorio italiano, è impegnata a costruire una costante relazione con le imprese e le famiglie contribuendo al loro sviluppo economico sostenibile.
Una radicata identità nei territori e nei paesi in cui opera, una forte proiezione europea ed internazionale, che si coniugano con uno sguardo proiettato al futuro: UniCredit da sempre si è caratterizzata come banca innovativa nello scenario bancario, attenta ai giovani e all’evoluzione tecnologica nei servizi forniti a imprese e famiglie.
 
UniCredit è partner del  progetto Fablab a scuola perché il sistema economico italiano, fatto di industrie ma anche di tante piccole imprese e di maestri artigiani, ha bisogno di  “scuole politecniche”, di un rapporto più intenso tra formazione e lavoro, di incorporare le nuove tecnologie digitali sia nel processo di apprendimento, sia in quello produttivo. La diffusione e lo sviluppo di  iniziative come questa possono dare un decisivo contributo per affrontare la doppia sfida della globalizzazione dei mercati e della rivoluzione tecnologica e digitale. La Banca è fortemente impegnata a sostegno dell’economia reale dei nostri territori, a fianco delle imprese e della famiglie perché il nostro Paese possa recuperare competitività e riprendere a creare nuove opportunità di lavoro.  Al contributo già fornito al progetto Fablab a scuola aggiungeremo in queste settimane il nostro pieno supporto all’iniziativa di crowdfunding, coinvolgendo in primo luogo le nostre persone, le migliaia di dipendenti di UniCredit nel Nord Est.

roland.ai

Roland

Dal 1986 Roland DG, fablab e artigiani tecnologici condividono lo stesso spirito di ispirare la gioia della creatività attraverso l'uso della tecnologia digitale. Le periferiche Roland, declinate nell’ottica della desktop fabrication, sono state progettate come strumenti d’innovazione dedicati agli artigiani, alle scuole e alle imprese protagoniste della terza rivoluzione digitale. Macchine a controllo numerico, modellatori, scanner e stampanti 3D, fresatori, plotter da stampa e taglio sono gli strumenti dell’innovazione che Roland offre. Ma non è tutto. La semplicità d'uso e la connessione con una grande community di artigiani consente di avvicinare la scuola al mondo del lavoro usando il denominatore comune delle tecnologie Roland.

Nell’ambito di Fablab a scuola, questo sarà il contributo di Roland:

  • presenza periodica di artigiani locali per illustrare le modalità operative sull'uso delle periferiche;
  • corsi di formazione verticalizzati sulle esigenze scolastiche;
  • esempi concreti da far replicare agli studenti (file, materiali e accessori);
  • guide tecniche in ebook;
  • scontistica da applicare ad accessori e materiali di consumo Roland;
  • iscrizione di scuola e studenti al forum degli "Artigiani Tecnologici" (8700 artigiani digitali) con una sezione dedicata;
  • contest annuale Roland sulla desktop fabrication.

DWSLAB

DWS Systems

DWS, unica azienda italiana che produce stampanti 3D, è in grado di sviluppare sistemi per la prototipazione e produzione rapida implementando la tecnologia della stereofotografia. Produce internamente anche tutte le resine e i materiali necessari.

DWS partecipa al progetto Fablab a scuola perché attenta a un piano educational teso ad introdurre nelle scuole tecniche le tecnologie più innovative. "Un’azienda è parte integrante del territorio sociale, culturale, economico che la ospita e può decidere se sottovalutarlo o valorizzarlo.” - sottolinea Maurizio Costabeber General Manager di DWS -  "Le sinergie tra pubblico e privato, tra la scuola e l’azienda, tra l’azienda e il territorio giocano un ruolo fondamentale nell’innalzamento del tasso di crescita culturale dell’intero Paese: azienda non vuol dire solo lavoro e profitto, ma anche crescita e sviluppo culturale e sociale. E oggi il 3D printing rappresenta una nuova realtà per l’economia internazionale."

LOGO FLV 2015_small_rgb

Fablab Venezia

Nato nel dicembre del 2013 da un’idea di Elia De Tomasi, Leonidas Paterakis e Andrea Boscolo, Fablab Venezia srls è una start up innovativa insediata nell’Incubatore Vega InCube, all’interno del Parco Scientifico Tecnologico di Venezia.

Fablab Venezia sottoscrive la Fab Charter e il sistema di “rating” che definisce la corretta impostazione che deve avere un laboratorio Fablab. L’accesso libero con tessera al laboratorio, alle dotazioni, la partecipazione al network internazionale e le iniziative didattiche sono, in sintesi, le caratteristiche principali di un progetto come quello che si è insediato a Venezia.

Fablab Venezia, nel suo primo anno di vita, vede il moltiplicarsi dei soggetti e delle categorie che decidono di cavalcare l’onda digitale, offrendo tre tipologie di servizi.

  1. Apertura del laboratorio ai makers
  2. Servizi di sviluppo progetti dalla modellazione tridimensionale alla prototipazione
  3. Didattica attraverso corsi base ed avanzati per l’uso dei software e dei macchinari.
 Fablab Venezia collabora con Istituzioni pubbliche e private, scuole, università, associazioni artigiane, piccole e medie imprese ed ordini professionali, attraverso convenzioni e partnership che mirano ad un ripensamento dei modelli di produzione. Questa riconversione è sostanziata dalle specificità storico-culturali che rendono il tessuto sociale- produttivo del territorio veneto adatto a far proprie le opportunità offerte dalla terza rivoluzione digitale in atto.

La Mission di Fablab Venezia è recepire, sviluppare e promuovere cultura e servizi orientati alla “mass customization” e favorire l’innovazione dei processi e dei prodotti fornendo l'accesso a strumenti per la fabbricazione digitale.

AIUTACI
A COSTRUIRE I FABLAB

SOSTIENI LE SCUOLE!