IL PROGETTO PER REALIZZARE
FABLAB NELLE SCUOLE DEL
NORD-EST

Il Maker-lab del Galileo Galilei non si ferma più!

13 Marzo 2015 | drone | crowdfunding | IPSIA Galileo Galilei - Treviso | Castelfranco Veneto | droni | Maker Lab | La Bellona-Minerva | TGR Veneto | Antenna 3 | Sky TG 24 | Veneto |

Dopo aver sorprendentemente raggiunto e ampiamente superato - ora siamo oltre 12.000 euro - il traguardo della propria campagna di crowdfunding con circa 120 giorni di anticipo, i ragazzi e i professori  dell’IPSIA Galileo Galilei sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli e attività.

Tra le più importanti svolte in questo periodo ve n’è stata anche una di interesse sociale e carattere culturale. Il 16 Galilei 1febbraio scorso infatti il famoso dipinto La Bellona-Minerva del celebre pittore Veronese è stata esposto al liceo Giorgione di Castelfranco Veneto per tutta la giornata. L’iniziativa è partita dal consiglio di istituto del liceo, con l’intento di mettere il dipinto a completa disposizione degli studenti di Castelfranco. L’attività ha coinvolto tutte le scuole della città, compresi i nostri ragazzi! Il loro compito è stato infatti quello di filmare il trasporto dell’opera, con gli ormai collaudati droni, dal museo Casa Giorgione (dove il dipinto era esposto per la temporanea mostra sul Veronese) alla scuola.

Oltre a partecipare ad attività culturali, il team del Maker lab è anche diventato media-friendly, avendo rilasciato numerose interviste, nonché partecipato a differenti programmi televisivi di emittenti locali e non.

Prima fra tutte è stata la partecipazione al TGR Veneto in onda su Rai 3. Il vicepreside Nazareno Bolzon e il maker Giovanni Mazzocca sono infatti intervenuti a Buongiorno Regione, la rubrica mattutina del telegiornale, per esporre il progetto e le sue potenzialità. Durante l’intervista il vicepreside e Giovanni hanno posto l’attenzione su come questo progetto, oltre ad avere primariamente un’importanza sociale legata al trasporto di farmaci salvavita, ha anche una rilevanza fondamentale per la crescita dei ragazzi. Grazie al fablab gli studenti stanno infatti sviluppando le proprie competenze e conoscenze tecniche attraverso strumenti che valorizzano sempre più la loro creatività.

In questo modo infatti i ragazzi, finiti gli studi superiori, potranno entrare nel mondo del lavoro con delle skills specifiche, che forniranno loro un  vantaggio competitivo.

Inoltre, sono stati realizzati due servizi dalle emittenti locali Antenna 3 e Tele Venezia, dai quali è emersa la volontà della scuola di utilizzare i fondi in più sia per potenziare l’elettronica e la meccanica del drone salvavita, sia, e soprattutto, per realizzare un nuovo “Emergency-drone” capace di trasportare defibrillatori. Dunque un drone molto più potente, che riesca ad agire anche in situazioni di vento, pioggia, neve e soprattutto in alta montagna!

Da ultimo l’importante incontro con Sky tg24, avvenuto proprio a scuola, in cui i ragazzi, oltre a far conoscere il progetto ad una delle più importanti emittenti private, hanno dimostrato come sviluppano i loro progetti e le loro attività all’interno del Maker lab.

Grazie al grande lavoro svolto dai ragazzi e dai professori, alle donazioni raccolte attraverso il crowdfunding e Castel Franco Mall’imponente campagna di comunicazione che la scuola è riuscita a creare con eventi, interviste e notizie nel web, la sperimentazione del progetto degli studenti dell’IPSIA Galileo Galilei sembra sempre più vicina e possibile!


Mattia Volpato


CONDIVIDI

FORSE PUÒ INTERESSARTI ANCHE

AIUTACI
A COSTRUIRE I FABLAB

SOSTIENI LE SCUOLE!