IL PROGETTO PER REALIZZARE
FABLAB NELLE SCUOLE DEL
NORD-EST
NOTIZIE

Il Progetto

Come nasce, oggi, l’innovazione?

Nasce non solo dalle nuove tecnologie, ma soprattutto dalla possibilità di condividere esperienze, macchinari, risultati.

Un fablab è tutto questo: un laboratorio di prototipazione aperto a tutti, in cui la tecnologia è collaborativa e, soprattutto, diffusa. Un po’ come le botteghe di un tempo, vero nodo di un’economia locale, in grado di unire tutti gli attori di un territorio.

Il cuore del fablab è la stampante 3D, una tecnologia che permette di innovare i processi produttivi velocizzando senza precedenti la prototipazione e personalizzando a più livelli i prodotti che un’azienda può offrire.

E’ questa la sfida che si presenta a un’azienda che punta al futuro. E Il Nord Est, uno dei territori che più ha contribuito allo sviluppo del Made in Italy, per continuare a essere competitivo deve affrontare questa sfida.

Per vincere questa sfida dobbiamo puntare sulle nuove generazioni.

I veri protagonisti di questa rivoluzione saranno i giovani che oggi si formano nelle scuole e che saranno una risorsa per le nostre imprese.

Costruire un fablab in ogni istituto superiore permette di formare gli studenti prima ancora che essi si affaccino al mondo del lavoro. Ma non solo. Introdurre la manifattura digitale a scuola vuol dire creare un laboratorio di ricerca per le imprese e gli artigiani, un passo fondamentale per la crescita di un territorio.




Fablab a scuola

Fondazione Nord Est – con il sostegno di UniCredit, DWS Systems e Roland – intende creare una rete di fablab nelle scuole del Nord Est. Ogni fablab sarà costruito sulle esigenze della scuola e del territorio e fornirà agli studenti la possibilità di unire l’attività didattica alla collaborazione con le imprese.

Fablab a scuola è un progetto che nasce sul territorio: le scuole, le banche, le istituzioni pubbliche. Ma si rivolge anche alle famiglie, agli educatori, alle imprese e ai makers, i nuovi artigiani digitali. Fin da ora è possibile contribuire allo sviluppo di Fablab a scuola compilando il form: cerchiamo studenti che vogliano raccontare il progetto, educatori e genitori che ne diventino ambasciatori, imprese che ne vogliano far parte e makers, pronti ad adottare i fablab.




Il crowdfunding

Perché il crowdfunding? Il crowdfunding - dall’inglese crowd folla e funding finanziamento - permette di finanziare un’idea innovativa coinvolgendo il territorio in cui si sviluppa. Tutti possono contribuire alla creazione di nuovi fablab nelle scuole nordestine: ognuno, infatti, potrà scegliere uno o più istituti e donare per la realizzazione dei laboratori di prototipazione.

Su questo sito ogni scuola attiverà una campagna di crowdfunding gestita direttamente dagli studenti: definiranno loro la cifra da raccogliere in base alle tecnologie che riterranno utili al loro fablab, escogiteranno la migliore strategia per promuovere la raccolta e coinvolgeranno il territorio. La formazione al fare impresa avrà inizio da qui: l’innovazione non caratterizza infatti solo l’idea, ma anche la sua promozione.

In questo modo, l’esperienza collaborativa del fablab partirà dalla sua costruzione: un luogo aperto a tutti e finanziato da tutti.


Le scuole


Nord Est

Istituto Scolastico

Sede

ITIS Rossi

Vicenza

ITS Meccatronico

Vicenza

ITIS Marconi

Padova

ITIS Ferraris

Verona

IPSIA Giorgi + ITIS Marconi

Verona

IPSIA Galileo Galilei

Castelfranco (TV)

ISISS CerlettiFondazione ITS Agroalimentare-Vitivinicolo

Conegliano (TV)

ITIS Segato

Belluno

ITIS Malignani

Udine

Liceo Artistico Sello

Udine

Centro Formazione Professionale "Centro Moda Canossa"

Trento




I partner

Fablab a scuola è reso possibile da una rete di importanti partner.

Fablab a scuola è un progetto di Fondazione Nord Est.

Il sito, il software e la formazione relativi al crowdfunding sono a cura di GINGER.

Partner di Fablab a scuola sono UniCredit, DWS Systems e Roland.


AIUTACI
A COSTRUIRE I FABLAB

SOSTIENI LE SCUOLE!