IL PROGETTO PER REALIZZARE
FABLAB NELLE SCUOLE DEL
NORD-EST
NOTIZIE

Cos'è un FabLab

Si può spiegare a parole come si nuota ma non si impara fino a quando non si entra in acqua.
Allo stesso modo matematica, fisica, informatica, elettronica hanno bisogno di un laboratorio dove sperimentare quello che si studia. Il fablab è uno spazio fisico organizzato con strumenti e persone in grado di seguirti mentre fai pratica.


La scuola

ragazzi_fablabI primi posti dove inserire i fablab sono le scuole. Migliaia di ragazzi infatti dimostrano una straordinaria confidenza con la tecnologia ma la vivono per lo più in maniera passiva. Sono in grado di utilizzare molti dispositivi ma ne ignorano il funzionamento.
Il metodo di apprendimento (learning by doing, imparare facendo) richiede un nuovo metodo di insegnamento. L'insegnante nel fablab non deve focalizzarsi sul trasferimento di sapere (le fonti su internet sono innumerevoli) ma diventare piuttosto un allenatore che dà consigli mirati su come arrivare al risultato. La tecnologia è infatti in aggiornamento così rapido che non è raro che in un anno uno studente superi il proprio insegnante.



Come si fa?

mani_progettoMettere in piedi un fablab è relativamente semplice poiché il costo delle tecnologie è in progressiva diminuzione. Inoltre la rete fornisce un incredibile supporto dato dai contributi di migliaia di utenti che condividono errori e successi con gli altri.
Per costituire un fablab è necessario inanzitutto uno spazio fisico che sia facilmente accessibile da tutti. All'interno non possono mancare dotazioni minime quali una stampante 3d a filamento, una macchina taglio laser, schede Arduino e accessori elettronici vari (led, sensori eccetera) oltre a strumenti tradizionali tra i quali un saldatore a stagno.
Le risorse economiche necessarie per attrezzare un fablab all'interno della scuola non sono proibitive e è possibile iniziare con i primi indispensabili strumenti e aumentare progressivamente le dotazioni. Un fablab con strumentazione minima ha un costo che si aggira intorno ai 10.000 euro.


Origini

Il progetto fablab nasce circa dieci anni fa all'MIT di Boston, e il nome mette insieme fabbricazione e laboratorio. I fablab sono oggi centinaia e la diffusione crescente delle stampanti 3d e di schede di prototipazione elettronica, come Arduino, contribuisce notevolmente alla loro affermazione.
I fablab di tutto il mondo sono riuniti in una fondazione, Fab Foundation, che segue la filosofia dell'open source e del no profit.


AIUTACI
A COSTRUIRE I FABLAB

SOSTIENI LE SCUOLE!